Come addestrare il cane a non mordere gli oggetti di casa

Se viviamo in appartamento, abituare il cane fin da cucciolo a non mordere oggetti e mobili è di fondamentale importanza per la riuscita di una convivenza tranquilla, ma soprattutto per evitare il rischio di fargli ingerire materiali pericolosi che potrebbero soffocarlo o causargli problemi all’apparato gastrointestinale. Vediamo quindi, quali sono alcune delle regole da seguire per educare il nostro amico peloso alle buone maniere!

Nei primi periodi di convivenza, sarà bene non lasciare per casa oggetti che potrebbero suscitare l’interesse dell’animale: essendo un carnivoro, il suo istinto è quello di rosicchiare. Specialmente durante i primi mesi di vita, stiamo molto attenti alle spugne che se ingerite possono gonfiarsi all’interno dello stomaco causando danni a volte letali.

Destiniamo ai lui soltanto dei giocattoli che non possano essere confusi con altri oggetti per noi importanti, Nello specifico, non diamogli mai delle ciabatte o scarpe, anche se vecchie. Il cucciolo non può riconoscere la differenza fra un oggetto nuovo o vecchio, ne tantomeno comprendere il valore affettivo che noi umani abbiamo per le ‘cose’.

Non conserviamo mai i suoi giochi su ripiani alti o insieme ai nostri oggetti, ma teniamoli vicino al suo cesto o alla sua cuccia di modo che possa facilmente trovarli.

Rimproveriamolo con un NO secco e autoritario tutte le volte in cui tenterà di afferrare un gioco non suo e allo stesso tempo, congratuliamoci con lui (magari gratificandolo con delle carezze, il suo giocattolo o uno snack) le volte in cui invece mollerà la presa dell’oggetto.

Applicando queste semplici regole con coerenza e dedizione riuscirete ad educare anche il cucciolo più irrequieto!