Artrosi nel cane: sintomi, prevenzione e rimedi

L’artrosi nel cane è un disturbo molto comune, si attesta che oltre il 20% dei cani prima o poi si imbatte in questa problematica.

In un precedente articolo ho parlato di quanto è importante la prevenzione e di come sia fondamentale accorgersi subito dei primi sintomi.

Se riesci a notare per tempo i primi segnali di un possibile problema articolare sei in grado di prendere provvedimenti in maniera repentina – eviterai al tuo cane di aggravare il suo problema e ti sarà più facile intervenire e migliorare la sua situazione.

Come prevenire l’artrosi nel cane

L’artrosi del cane è un processo cronico degenerativo che porta a una progressiva distorsione delle cartilagini articolari … In parole povere con l’avanzare dell’età le articolazioni del tuo fedele amico subiscono un lento deterioramento che è causa di forti dolori e di limitazioni motorie; l’artrosi colpisce una quantità sempre maggiore di cani, ad ora le statistiche attestano che 1 su 5 si imbatte prima o poi in questo spiacevole disturbo.

Ci sono razze di cani che, più degli altri, per natura hanno più possibilità di riscontrare problemi di artrosi: i cani di grossa taglia in primis (Rottweiler, Terranova, Alano, Labrador, Boxer).

Bisogna ricordarsi però che l’artrosi del cane può colpire non solo il cane anziano, nessuno ne è immune e per questo la prevenzione è vitale in questi casi.

Per evitare che l’artrosi non influenzi in negativo la vita del tuo cane hai bisogno di accorgerti dei primi segnali di insofferenza, in questo modo scongiuri l‘insorgere di problematiche più gravi in futuro.

Accorgersi dei primi sintomi è fondamentale, in questo modo puoi prevenire la rottura di masse muscolari o eventuali spostamenti posturali dannosi … Per questo motivo devi osservare per benino i comportamenti del tuo animale e scovare tutti gli indizi che ti possano far pensare a un problema di questo tipo.

Devi sapere che il cane non è sensibile come l’essere umano e di natura si abitua a convivere con i suoi dolori, se non si sta attenti si arriva a diagnosticare l’artrosi solo dopo che ha provocato seri danni, infatti solo quando il dolore sarà insopportabile avrai modo di vedere con i tuoi occhi le spiacevoli conseguenze che questa patologia riserva al tuo cane.

Infatti l’artrosi non si manifesta all’improvviso ma è un lento e progressivo evolversi: prima come leggeri fastidi poi come vere e proprie limitazioni motorie più o meno invalidanti.

Esistono segnali che indicano un possibile inizio di problema articolare, ecco una lista dei sintomi più noti in modo che tu possa accorgerti subito di eventuali irregolarità nel comportamento solito del tuo animale:

  • Tende ad ingrassare anche senza apparente motivo
  • Assume posture anomale quando cammina
  • il suo umore non è stabile e sembra essere poco interessato all’ambiente circostante
  • Evita di fare delle cose che prima faceva senza nessun problema: salire scale, saltare, correre, giocare …

Artrosi nel cane: rimedi

Se il tuo cane soffre di questo disturbo devi agire seguendo una terapia combinata ben precisa: la soluzione è sposare un giusto stile di vita con un’alimentazione adeguata e un preciso trattamento per il controllo del dolore.

La prevenzione in questi casi è l’ arma più potente che hai nel tuo arsenale, se tu e il tuo cane adottate comportamenti adeguati il rischio di incappare in questi disturbi cala vertiginosamente.

Le linee guida preventive o di miglioramento di un eventuale disagio si possono riassumere in questi 5 punti:

  • Monitorare il peso del proprio cane

Un cane in perfetta forma è la soluzione migliore contro l’artrosi, infatti un cane con un peso ideale non sforza eccessivamente le sue articolazioni.

Se invece hai un cane sovrappeso i carichi verso le sue articolazioni aumentano considerevolmente e questo alla lunga può provocare dolori e limitazioni motorie più o meno invalidanti.

  •  Attività fisica controllata

Una corretta attività fisica giornaliera rimette in forma il tuo cane e gli permette di perdere peso – Via libera a le classiche passeggiate con il tuo cane, fai le cose con gradualità aumentando ogni volta il tempo di questa passeggiata – inizialmente non esagerare mi raccomando!

Per chi può permetterselo il nuoto è un valido sistema che aiuta il tuo cane a rafforzare le sue giunture ed è un ottimo modo per farlo muovere in maniera produttiva per la sua salute.

Se il tuo cane è pigro inducilo a muoversi ad esempio con dei giochi: puoi dargli il suo cibo in una ciotola lontano da lui, la fame supera ogni pigrizia

  • Una dieta casalinga per cani SANA

Una dieta casalinga per cani SANA prevede la somministrazione di alimenti idonei nelle giuste proporzioni, se eviti di dargli cibi dannosi e segui le giuste dosi ti ritrovi ad avere un cane in perfetta forma – un giusto mix di alimenti corretti (carne, verdura, frutta, integratori ….) rende il tuo cane più forte e meno predisposto a cadere in queste problematiche.

Un capitolo del mio corso è dedicato agli integratori: devi sapere che oltre ad essere usati come supporto nutrizionale certi integratori hanno un effetto antinfiammatorio e possono servire per combattere l’ artrosi.

  • Visita ortopedica di controllo

Una visita di controllo dal tuo veterinario è indispensabile per tracciare una terapia personalizzata per la cura dell’artrosi del cane.

Solo dopo aver controllato per benino il tuo cane, il veterinario è in grado di valutare al meglio la situazione: nel caso ti può prescrivere determinati farmaci per il controllo del dolore o suggerire terapie di fisioterapia che devono essere svolte da personale competente. Ricorda di effettuare check up periodici dal tuo veterinario per valutare la buona riuscita della terapia in corso e nel caso valutare eventuali correzioni.

  •  Interventi chirurgici

Nei casi limiti è conveniente intervenire chirurgicamente – questa è l’ ultima delle soluzioni possibili ma in certi casi è necessaria.