Rottweiler: carattere e storia

Il Rottweiler è una razza di cane domestico, di dimensioni medio-grandi. Il cane è originario della Germania, dov’era conosciuto come Rottweiler Metzgerhund, che significa cani da macello di Rottweil, usati per guidare il bestiame e trainare carretti per contadini e macellai. I Rottweiler sono stati tra i primi cani poliziotto e, ancora oggi svolgono compiti onorevoli come cani da ricerca e da soccorso.

Storia del Rottweiler

Il Rottweiler è una delle più vecchie razze di cane da pastore. Discende dal Molosso e la sua storia risale probabilmente all’impero romano: sembra, infatti, che i loro antenati accompagnassero i Romani durante il loro viaggio di conquista del mondo allora conosciuto e una delle aree in cui certamente passarono è proprio la Germania meridionale, dove i Romani stabilirono colonie per sfruttare il clima e il suolo, adatti all’agricoltura. Mentre l’esercito viaggiava, i cani di grossa taglia si accoppiavano con i cani nativi delle aree attraversate e gettavano le basi per nuove razze.

Rottweiler: carattere e caratteristiche

Le caratteristiche principali del Rottweiler sono forza, resistenza, equilibrio e proporzionalità. Possiede una viva intelligenza e una predisposizione naturale per il ruolo di cane da guardia. Ciò che è fondamentale per donargli un giusto equilibrio caratteriale è un buon addestramento: se non opportunamente gestito, infatti, il Rottweiler può diventare aggressivo e iperprotettivo, finendo per non distinguere più una minaccia vera da una presunta. Nonostante le cattive voci che circolano su questa razza, i Rottweiler non possiedono naturalmente un temperamento malsano o addirittura cattivo. Semplicemente, non è il tipo di cane adatto a tutti, perché richiede davvero un grande impegno nell’addestramento e nell’abitudine alla socializzazione. È assolutamente sconsigliato lasciarli soli per lungo tempo: i Rottweiler amano gli esseri umani e devono stare insieme alla loro famiglia. Il momento di maggior popolarità del Rottweiler risale alla metà degli anni ’90, ma in realtà, proprio in questo periodo, allevatori senza scrupoli cominciarono a produrre cuccioli senza alcun riguardo per problemi di salute e di temperamento dei cani, badando soltanto al guadagno.
Per quanto riguarda le caratteristiche fisiche, è di colore nero focato con pelo corto e duro. Il peso varia da circa 50 kg del maschio ai 42 kg della femmina. L’altezza al garrese è di 61-68 cm per i maschi e 56-63 cm per le femmine.
Caratterialmente, il Rottweiler perfetto è calmo, fiducioso e coraggioso, mai timido. Con la sua famiglia è affettuoso, mentre non fa immediatamente amicizia con chiunque. C’è poi qualche differenza tra i due sessi: i maschi sono più silenziosi e attenti, mentre le femmine sono più facili da controllare e possono essere più affettuose. Entrambi sono altamente addestrabili, ma possono essere testardi. I cuccioli con bei temperamenti sono curiosi e giocherelloni, disposti ad avvicinarsi alle persone e ad essere intrattenuti da loro.
È molto importante per il Rottweiler vivere in casa con la propria famiglia. La noia e la solitudine sono il lasciapassare per l’aggressività. I Rottweiler moderatamente attivi apprezzeranno un paio di passeggiate da 10 a 20 minuti ogni giorno. I tempi di esercizio richiesti possono anche essere più lunghi e le attività più strutturate. Potrebbero presentare dei tratti di ostinazione durante l’allenamento, ma la fermezza è l’atteggiamento giusto per essere ricompensati.